Iscrizione all'Albo

Iscrizione all’Albo

Chi può iscriversi all’Albo dei Chimici e dei Fisici?

Si iscrivono all’Ordine Interprovinciale dei Chimici e dei Fisici dell’Emilia-Romagna – province di Bologna, Ravenna, Forlì-Cesena, Rimini e Ferrara- coloro che risiedono o svolgono attività lavorative nelle suddette province.

Per effettuare l’iscrizione è necessario consegnare direttamente o a mezzo Raccomandata, i documenti richiesti presso la sede dell’Ordine entro il 10 dicembre

Le modalità di iscrizione sono state aggiornate dalla legge 3/2018 e dal seguente Decreto:

Decreto del Ministero della salute 23 marzo 2018 “Ordinamento della professione di Chimico e di Fisico” (Regolamento di attuazione) https://www.chimicifisici.it/wp-content/uploads/2018/11/RegolamentoFederazione-20708_06_2018_approvato-finale.pdf

Art. 2

“L’iscrizione all’Albo è subordinata al possesso dei requisiti di cui all’ art. 5, comma 3 del D.Lgs del Capo provvisorio dello Stato 13 settembre 1946, n. 233 e successive modificazioni.

  1. L’iscrizione all’Albo è accompagnata dalle dizioni: «sezione A- Chimica», «sezione A – Fisica», «sezione B – Chimica», «sezione B – Fisica».
  1. Agli iscritti alla sezione A dell’Albo spettano i seguenti titoli professionali:
  2. a) agli iscritti al settore Chimica spetta il titolo di «Chimico»;
  3. b) agli iscritti al settore Fisica spetta il titolo di «Fisico».
  1. Agli iscritti alla sezione B dell’Albo spettano i seguenti titoli professionali:
  1. a) agli iscritti al settore Chimica spetta il titolo di «Chimico Iunior»;
  2. b) agli iscritti al settore Fisica spetta il titolo di «Fisico Iunior».

I titoli di studio che consentono l’iscrizione all’Albo sono previsti dal seguente allegato al Decreto

Allegato al Decreto del Ministero della Salute 23 marzo 2018 “Ordinamento della professione di Chimico e di Fisico”

TABELLA  A

Titoli di studio che permettono l’iscrizione alla sezione A – settore chimica

Laurea magistrale in una delle seguenti classi:

LM 13 farmacia e farmacia industriale;

LM 54 scienza chimiche;

LM 71 scienze e tecnologie della chimica industriale.

Laurea specialistica in una delle seguenti classi:

Classe 14/S farmacia e farmacia industriale;

Classe 62/S scienze chimiche;

Classe 81/S scienze e tecnologie della chimica industriale.

Diploma di laurea conseguito in base agli ordinamenti previgenti:

diploma di laurea in chimica;

diploma di laurea in chimica industriale;

diploma di laurea in chimica e tecnologie farmaceutiche o in chimica e tecnologia farmaceutiche;

diploma di laurea in farmacia.

TABELLA  B

Titoli di studio che permettono l’iscrizione alla sezione B – settore chimica

Laurea in una delle seguenti classi:

L 27 – scienze e tecnologie chimiche;

L 29 – scienze e tecnologie farmaceutiche;

Laurea in una delle classi:

Classe 21 – scienze e tecnologie chimiche;

Classe 24 – scienze e tecnologie farmaceutiche.

TABELLA  C

Titoli di studio che permettono l’iscrizione alla sezione A – settore fisica

Laurea magistrale in una delle seguenti classi:

Classe LM 17 – fisica;

Classe LM 58 – scienze dell’universo;

Classe LM 44 – modellistica matematico-fisica per l’ingegneria.

Laurea specialistica in una delle seguenti classi:

Classe 20/S – fisica;

Classe 66/S – scienze dell’universo;

Classe 50/S – modellistica matematico-fisica per l’ingegneria.

Diploma di laurea conseguito in base agli ordinamenti previgenti:

Diploma di laurea in fisica.

TABELLA  D

Titoli di studio che permettono l’iscrizione alla sezione B – settore fisica

Laurea in una delle seguenti classi di:

Classe L30 – scienze e tecnologie fisiche.

Diploma di laurea conseguito in base agli ordinamenti previgenti nella seguente classe:

Classe 25 – scienze e tecnologie fisiche.

Possono iscriversi all’Albo i Chimici  laureati del vecchio e nuovo ordinamento dei corsi di laurea in Chimica che abbiano superato lo specifico Esame di Stato per l’abilitazione all’esercizio della professione di Chimico.

In alternativa ai Chimici non in possesso dell’abilitazione professionale ed ai Fisici laureati del vecchio e nuovo ordinamento si applica dal 01.07.2018 il regime transitorio previsto dal Decreto del Ministero della Salute 23 marzo 2018:

Disposizioni transitorie

Art. 6

(Omissis)

  1. In via transitoria, per un anno e comunque fino all’adozione di specifico regolamento recante modifiche e   integrazioni   della disciplina dei requisiti per l’ammissione all’esame di Stato e  delle relative prove  per  l’esercizio  della  professione  di  chimico,  i Consigli direttivi degli Ordini dei chimici e dei fisici  provvedono, su domanda, all’iscrizione alla sezione A – settore  Chimica  e  alla sezione  B  –  settore  Chimica,  di  coloro  che  hanno  conseguito, rispettivamente, uno dei titoli di studio di cui alle tabelle A  e  B allegate al presente decreto e che  dimostrino:  a)  di  svolgere  da almeno cinque anni attività di professore universitario di  ruolo  o aggregato, ovvero ricercatore o loro equiparati degli enti di ricerca nazionali; b) oppure di svolgere o aver svolto per almeno cinque anni attività di dirigenti  ovvero  di  dipendenti  di  enti  pubblici  o privati  nel  profilo  professionale  di  chimico,  rientranti  nella contrattazione collettiva del comparto sanità’; c) oppure di svolgere da almeno cinque anni attività’ come dirigenti o dipendenti  pubblici o privati nel profilo  professionale  di  Chimico,  rientranti  nella contrattazione collettiva di  altri  comparti;  d)  oppure  di  avere svolto da almeno cinque anni l’attività’ di esperto  qualificato  con relativa iscrizione all’elenco ai sensi del  decreto  legislativo  17 marzo 1995, n. 230.
  2. In via transitoria, per un anno e comunque fino all’adozione di specifico  regolamento  recante modifiche   e   integrazioni   della disciplina dei requisiti per l’ammissione all’esame di Stato e  delle relative  prove  per  l’esercizio  della  professione  di  fisico,  i Consigli direttivi degli Ordini dei chimici e dei fisici  provvedono, su domanda, all’iscrizione alla sezione A –  settore  Fisica  e  alla sezione  B  –  settore  Fisica,  di  coloro  che  hanno   conseguito, rispettivamente, uno dei titoli di studio di cui alle tabelle C  e  D allegate al presente decreto e che  dimostrino:  a)  di  svolgere  da almeno cinque anni attività’ di professore universitario di  ruolo  o aggregato, ovvero ricercatore o loro equiparati degli enti di ricerca nazionali; b) oppure di svolgere da o aver svolto  per  almeno cinque anni attività’ di dirigenti ovvero di dipendenti di enti  pubblici  o privati  nel  profilo  professionale  di  Fisico,  rientranti   nella contrattazione collettiva del comparto sanità’; c) oppure di svolgere da almeno cinque anni attività’ come dirigenti o dipendenti  pubblici o privati nel  profilo  professionale  di  fisico,  rientranti  nella contrattazione collettiva di  altri  comparti;  d)  oppure  di  avere svolto da almeno cinque anni l’attività’ di esperto  qualificato  con relativa iscrizione all’elenco ai sensi del  decreto  legislativo  17 marzo 1995, n. 230; e) oppure aver conseguito la specializzazione  in fisica medica o fisica sanitaria.

 

 

I documenti necessari sono i seguenti:

  1. Modulo di iscrizione all’Albo dell’Ordine Interprovinciale dei Chimici e dei Fisici dell’Emilia-Romagna – provincie di Bologna, Ravenna, Forlì-Cesena, Rimini e Ferrara – indirizzata al Presidente dell’Ordine, con marca da Bollo da 16,00 euro;
  2. Autocertificazione in sostituzione di:
    • Certificato di nascita
    • Certificato di cittadinanza italiana
    • Certificato di residenza
    • Certificato della laurea conseguita
    • Certificazione di abilitazione all’esercizio della professione
    • Certificato del casellario giudiziale;
  3. Trattamento dati;
  4. Ricevuta del versamento della somma di 168,00 euro sul c/c postale 8003 indirizzato alla: Agenzia delle Entrate – Tasse di concessioni governative (codice tariffa 8617) e nella causale mettere: Iscrizione all’Albo dei Chimici e dei Fisici;
  5. Nel caso di reiscrizione: ricevuta del versamento di 135,00 (di cui 25,00 euro per diritti di segreteria) c/c della Banca CREDEM intestato all’Ordine dei Chimici  e dei Fisici di Bologna Codice IBAN IT10M0303202400010000293526 (nella causale: quota associativa anno in corso). Non si accettano pagamenti in contanti.
    Per quanto riguarda gli iscritti per la  prima volta (indipendentemente dalla data di conseguimento del titolo) sarà applicata una quota ridotta, per il primo anno, pari a € 80,00 compresi i diritti di segreteria.
  6. Ricevuta del versamento della somma di 100,00 euro sull’iban IT24H0569603226000003300X40 intestato alla Federazione Nazionale dei Chimici e dei Fisici, piazza S. Bernardo 106 – 00187 Roma specificando nella causale: quota anno in corso;
  7. 2 fotografie formato tessera;
  8. Fotocopia della carta di identità firmata e fotocopia del codice fiscale;
  9. Modulo richiesta PEC compilato e firmato;
  10. Obbligo di Formazione Continua: note pratiche firmate per accettazione
  11. Assegnazione badge: al momento dell’iscrizione  il neo iscritto, previo versamento di € 10,00 è tenuto ad acquisire il badge identificativo.

N.B.  I documenti vanno inviati entro il 10 dicembre tramite raccomandata con avviso di ricevimento o consegnati direttamente in busta chiusa alla Segreteria dell’Ordine, che provvederà, tramite il Consigliere Segretario, a farli porre all’Ordine del Giorno del Consiglio dell’Ordine nella prima data utile. Una volta approvata l’iscrizione mediante delibera del Consiglio Direttivo, verrà inviata formale comunicazione (completa di eventuali precisazioni per perfezionare l’iscrizione se necessario). Il neo iscritto dovrà provvedere a riscontrare nel più breve tempo possibile sulla Segreteria, dando conferma di ricezione, al fine di poter aggiornare l’Albo Nazionale.

Documenti Scaricabili