Consiglio di Disciplina Territoriale

Consiglio di Disciplina Territoriale

Il Consiglio di Disciplina territoriale svolge compiti di valutazione in via preliminare, istruzione e di decisione delle questioni disciplinari riguardanti gli iscritti all’Albo.

Il numero dei consiglieri è pari al numero del Consiglio territoriale. Nel nostro caso 9 (perchè siamo meno di 500 iscritti). Pubblichiamo sotto la pagina l’Estratto del bollettino ufficiale del Ministero della Giustizia che illustra il Consiglio di disciplina .

La carica di consigliere dei Consigli di disciplina territoriali è incompatibile con la carica di consigliere, revisore o qualunque altro incarico direttivo nei Consigli territoriali dell’Ordine dei Chimici e con la carica di consigliere del Consiglio Nazionale.

REQUISITI dei CONSIGLIERI di DISCIPLINA (che si trovano nell’Estratto)

Gli iscritti all’Ordine che intendano partecipare alla selezione per la nomina a componente del Consiglio di disciplina territoriale devono presentare la loro candidatura allegando il curriculum vitae compilato conformemente al modello predisposto dal Consiglio Nazionale e messo a disposizione qui sotto. La mancata allegazione del curriculum vitae determina l’immediata esclusione del candidato dalla partecipazione alla procedura di selezione. All’atto della candidatura, gli iscritti devono dichiarare, altresì, a pena di inammissibilità:

  • Di essere iscritti all’Albo dei Chimici da almeno 5 anni;
  • Di non avere legami di parentela o affinità entro il 4° grado o di coniugio con altro professionista eletto nel rispettivo Consiglio territoriale dell’Ordine;
  • Di non avere legami societari con altro professionista eletto nel medesimo Consiglio territoriale dell’Ordine;
  • Di non aver riportato condanne con sentenza irrevocabile, salvi gli effetti della riabilitazione: alla reclusione per un tempo pari o superiore a un anno per un delitto contro la pubblica amministrazione, contro la fede pubblica, contro il patrimonio, contro l’ordine pubblico, contro l’economia pubblica, ovvero per un delitto in materia tributaria; alla reclusione per un tempo pari o superiore a due anni per un qualunque delitto non colposo;
  • Di non essere o essere stati sottoposti a misure di prevenzione personali disposte dall’Autorità giudiziaria ai sensi del decreto legislativo 6 settembre 2011, n. 159, salvi gli effetti della riabilitazione;
  • Di non aver subito sanzioni disciplinari nei 5 anni precedenti la data di presentazione della propria candidatura.

Elenco dei candidati anno 2017/2021 – Albo A

BILLI LAURA – RAVENNA
BUSI FILIPPO – BOLOGNA
CAM DARINN – RAVENNA
CAPRA ALBERTO – RIMINI
CAVALLINI CRISTINA – BOLOGNA
CORPOSANTO FRANCESCO – MODENA
COSTA EMILIANA – FERRARA
ERRANI ERMANNO BOLOGNA
FABIANI ALESSANDRA – FORLI’-CESENA
GHELLI STEFANO – REGGIO EMILIA
GIUFFREDI FRANCESCA – PARMA
GRIFA ITALIA – BOLOGNA
LAZZARI PAOLA – BOLOGNA
MANSTRETTA MARINO – PIACENZA
MENGOLI MARINA – BOLOGNA
MESSORI PIERLUIGI – REGGIO EMILIA
MONTI ROBERTO – BOLOGNA
VITALI PATRIZIA – BOLOGNA
ZANGHERI NATALIA – BOLOGNA

Elenco dei candidati anno 2017/2021 – Albo B

GARAGOZZO LUCA – BOLOGNA
ARENA ROBERTO – RIMINI

Documenti Scaricabili